Laserlipolisi

Laserlipolisi

Laserlipolisi

Autore: Perra Simona


Cos’è la laserlipolisi

La laserlipolisi, comunemente nota come "lipo laser", è una procedura di liposcultura non invasiva per la rimozione di sacche di grasso tenaci come culotte de cheval e maniglie dell'amore. Può efficacemente ridurre le aree di tessuto adiposo resistenti alla dieta o all'esercizio fisico con meno effetti collaterali rispetto alle procedure tradizionali come la liposuzione.

La procedura utilizza un laser per "fondere" il grasso indesiderato sul viso e sul corpo in modo efficace e quindi consente al corpo di metabolizzare il grasso fuso oppure utilizza l'aspirazione, una forma di aspirazione che consente al professionista di rimuovere maggiori quantità di grasso.

Sebbene sia stato pubblicizzato come trattamento dell’ora di pranzo, la laserlipolisi è classificata come una procedura chirurgica minore in quanto il chirurgo dovrà effettuare una piccola incisione e l'area da trattare sarà intorpidita dall'anestetico locale.

Dato che il paziente è sveglio per l’intera durata della procedura di laserlipolisi, ci sono meno rischi coinvolti rispetto alla liposuzione tradizionale, che viene spesso eseguita in anestesia generale. La laserlipolisi non è un trattamento di perdita di peso e non è adatta alle persone che sono significativamente in sovrappeso, è meglio per i soggetti che presentano piccole aree localizzate di grasso ostinato. I risultati danno origine a una forma del corpo più armoniosa in breve tempo, senza lividi e gonfiori caratteristici delle procedure più aggressive.


Cosa si intende con lipolisi?

La lipolisi è il processo mediante il quale i grassi vengono scomposti nei nostri corpi attraverso enzimi e acqua, o idrolisi. La lipolisi si verifica nelle nostre riserve di tessuto adiposo, che sono i tessuti grassi che attutiscono e allineano i nostri corpi e organi. Infatti, i grassi possono essere pensati semplicemente come energia immagazzinata. I grassi sono pronti e disponibili per quando le nostre riserve di glucosio scendono tra i pasti, e ha senso che avvenga la lipolisi in quanto faciliterà il movimento di questi grassi immagazzinati attraverso il nostro flusso sanguigno. Abbattere questa "energia potenziale" in acidi grassi liberi in movimento può quindi consentire loro di essere riproposti o consumati come combustibile.


Chi è il candidato ideale per la laserlipolisi?

Chiunque abbia zone di grasso indesiderate ostinate può essere un candidato per la laserlipolisi. Il candidato ideale dovrebbe essere a, o vicino a, il proprio peso corporeo ideale e avere aspettative realistiche su ciò che il trattamento può raggiungere. Le persone che hanno una quantità significativa di peso da perdere o che sono obese non sono adatte a questo trattamento in quanto è progettato per modellare il corpo piuttosto che fornire una significativa perdita di peso.

Anche le donne incinte non sono adatte a questo trattamento. Il modo migliore per scoprire se sei un candidato adatto per la laserlipolisi è quello di prenotare un consulto con un medico o un chirurgo esperto nel trattamento.


Quali sono i rischi e le complicazioni con la laserlipolisi?

La laserlipolisi è un trattamento molto sicuro con meno rischi associati ed effetti collaterali che la liposuzione chirurgica, tuttavia, è una procedura chirurgica minore quindi potrebbe presentare alcuni rischi.

L'effetto collaterale più comune dopo la laserlipolisi è il gonfiore e la presenza di lividi, ma questi sono temporanei e dovrebbero ridursi entro un paio di giorni. Questi effetti collaterali sono in genere più comuni se ci si è sottoposti ad una laserlipolisi con aspirazione assistita.

Esiste, inoltre, anche il rischio di infezione, motivo per il quale il medico prescriverà ciò che è necessario per evitarla (antibiotici) e consiglierà di evitare alcolici durante l’assunzione. Per ridurre il rischio di eventuali complicanze è opportuno seguire i consigli sul post trattamento dati dal medico.


Quali sono i risultati della laserlipolisi?

A seconda che il medico usi o meno l'aspirazione, è possibile aspettarsi di perdere una quantità di grasso simile a un pugno nell'area trattata. Ci vorranno dai tre ai sei mesi per metabolizzare ed eliminare naturalmente il grasso liquido in modo da poter vedere il risultato finale, sebbene si possa notare una differenza dopo uno o due mesi. I risultati sono più immediati nei casi in cui viene utilizzata l'aspirazione. Il calore del laser può anche aiutare a tirare la pelle in modo da poterla sentire immediatamente più tonica.


Laserlipolisi : la procedura

Dopo aver valutato le dimensioni e la forma del rigonfiamento di grasso addominale o laterale da trattare, l'area è contrassegnata per identificare il sito per il posizionamento dell'applicatore. L'applicatore viene posizionato e il paziente avverte una sensazione di riscaldamento. Durante il trattamento di breve durata, il paziente può sentire calore intermittente e / o formicolio.


Cosa succede dopo il trattamento con la laserlipolisi?

Non lasciatevi ingannare dai titoli “lipo della pausa pranzo” associati a questo trattamento, mentre è molto più veloce il tempo di recupero ed è molto meno invasivo rispetto alla chirurgia è ancora una procedura chirurgica minore e comporterà alcuni tempi di inattività. Si può avere gonfiore e lividi e la zona trattata può essere piuttosto dolorante per un paio di giorni dopo la procedura. Il gonfiore dovrebbe ridursi entro cinque o dieci giorni, tuttavia le ecchimosi possono durare fino a tre settimane.

È possibile andare via subito dopo, ma si potrebbe avvertire un po' di sonno e intorpidimento dall'anestetico, quindi è una buona idea andare accompagnati.

Dopo la laserlipolisi potrebbe essere consigliato di utilizzare un indumento di compressione da indossare. Questo aiuterà con il drenaggio linfatico e accelererà il processo di guarigione, quindi è bene indossarlo per tutto il tempo che il medico suggerisce.

La maggior parte delle persone può riprendere le normali attività dopo un paio di giorni, ma è necessario evitare attività faticose per un paio di settimane dopo il trattamento. Evitare, inoltre, di massaggiare fermamente l'area per alcuni mesi dopo il trattamento.

Gli argomenti contenuti in questo sito sono elaborazioni d'informazioni che non intendono sostituire il rapporto diretto tra medico e paziente.
Per approfondimenti rivolgersi al medico specialista.

Contattaci per ricevere informazioni