Liposuzione

Liposuzione

Liposuzione


La liposuzione è una tecnica chirurgica che agisce sui depositi di grasso sottocutaneo in eccesso rimuovendoli, utilizzata per rimodellare i contorni del profilo e migliorare l'estetica del corpo.

Preparazione all’intervento di liposuzione e anestesia

La scelta del tipo di anestesia è una tappa fondamentale nell’esecuzione della liposuzione.

Durante la visita preliminare, viene consegnata al paziente una lista di esami clinici da effettuare, quali:

  • elettrocardiogramma
  • esami ematochimici
  • radiografia del torace

L’esito di questi esami permetterà al chirurgo di scegliere con ampia sicurezza il tipo di anestesia da adottare, caso per caso, durante l’intervento di liposuzione.

La scelta della tipologia di anestesia dipende da diversi fattori, i più importanti sono l’area del corpo da trattare e la durata dell’intervento.

Tipi di anestesia:

  • generale
  • loco-regionale
  • sedazione profonda

La prima visita dal chirurgo prevede, oltre la prescrizione degli esami clinici, la rilevazione di:

  • peso corporeo
  • altezza del paziente
  • l’indice di massa corporea
  • l’elasticità cutanea
  • documentazione fotografica (importante prova medico-legale)

Successivamente, sarà cura del chirurgo chiarificare la modalità di intervento, il postoperatorio e le possibili complicanze dell’intervento di liposuzione.

Tra i primi argomenti da chiarire vi sarà il reale scopo dell’intervento: infatti, la liposuzione serve unicamente a rimodellare i distretti corporei laddove le adiposità localizzate sono difficilmente eliminabili con dieta e attività fisica, non viene effettuato per dimagrire.

Le aree in questione sono:

  • area sottomentoniera
  • addome
  • fianchi
  • trocanteri
  • interno cosce
  • ginocchia

La tecnica operatoria di liposuzione

La tecnica operatoria non è uguale per tutti i pazienti. Infatti, per scegliere la tecnica ideale il chirurgo dovrà valutare diversi fattori come lo stato di salute del paziente, la quantità di tessuto adiposo da rimuovere, le sedi da trattare.

La tecnica operatoria classica di liposuzione è chiamata SAL, acronimo di suction-assisted Lipoplasty. Questa prevede l’utilizzo di cannule cave che presentano all’apice una o due fessure che vengono introdotte in profondità, mediante una piccola incisione, nel tessuto adiposo.

Con il passare degli anni e lo sviluppo di nuove tecnologie, l’attenzione del chirurgo si è rivolta anche verso l’aspetto più superficiale della pelle. Infatti, mediante l’utilizzo di cannule più sottili è possibile migliorare anche l’aspetto superficiale della cute. Questa metodica prende il nome di liposcultura.

Le cannule attualmente in uso hanno diametri variabili da 2 mm a 5 mm, a seconda dell’area e della profondità.

Nel 1992, è avvenuta un’importante introduzione in campo medico: gli ultrasuoni, che rappresentano una grande rivoluzione tecnologica nella liposuzione.
La nuova tecnica, chiamata UAL – ultrasound-assisted lipoplasty – sfrutta l’energia degli ultrasuoni con la finalità di frammentare ed emulsionare le adiposità (il grasso) in modo tale da renderne l’estrazione di più semplice.
Facilita, dunque, la rimozione del grasso con alta componente fibrosa.

Preparazione all’intervento di liposuzione

Prima dell’intervento di liposuzione, il chirurgo spiegherà al paziente l’importanza di seguire alcune raccomandazioni, al fine di rendere l’intervento il più sicuro possibile.

Generalmente viene posto il divieto di:

  • assunzione di farmaci non prescritti dal chirurgo
  • assunzione di vitamina E per problemi legati alla circolazione e al sanguinamento
  • fumo per 2 settimane prima dell’intervento
  • alcool o sostanze stupefacenti, perchè possono interferire con l’anestesia
  • cibo dalla mezzanotte prima
  • smalto nelle unghie delle mani, (la trasparenza delle unghie serve all’anestesista per controllare il livello di ossigenazione del sangue)

E’, inoltre, necessario avvisare il chirurgo se nelle ultime 3 settimane si sono verificati episodi di raffreddore, influenza etc.

Liposuzione: il postoperatorio

Il postoperatorio è concentrato nel controllo del dolore, alle conseguenze metaboliche che sono correlate all’intervento stesso e alla terapia farmacologica.
Generalmente, nelle prime 48/72 ore il medico potrà prescrivere al soggetto operato una terapia farmacologica volta al controllo dei fastidi post liposuzione.

Normalmente, dopo la liposuzione si ricorre all’uso di calze elastiche compressive o speciali guaine elastiche preparate a seconda delle zone trattate. Queste permetteranno un contenimento degli edemi e la stabilizzazione della forma dell’area trattata.

Il chirurgo potrà, inoltre, consigliare di effettuare a distanza di almeno 2 settimane dei massaggi linfodrenanti per facilitare la riduzione del gonfiore.

Possibili complicanze della liposuzione

Le complicanze più comuni sono:

  • edema
  • ematomi e sieromi
  • irregolarità cutanee (in caso in cui l’aspirazione non venga effettuata in modo omogeneo)
  • infezioni locali
  • parestesie

Eventi rari: le complicanze sistemiche

Con complicanze sistemiche si fa riferimento alle rare complicanze che possono comportare rischi elevati per il paziente.
Fortunatamente, la probabilità di insorgenza di queste è molto rara ed è direttamente proporzionale alla quantità di tessuto adiposo asportato, alla dimensione dell’area trattata o patologie sconosciute del paziente.

Sono:

  • schock ipovolemico
  • embolia adiposa
  • emorragie intraoperatorie (a causa di un danno diretto a vasi arteriosi)
  • infezioni sistemiche

Precauzioni postoperatorie della liposuzione

Il chirurgo, successivamente all’intervento di liposuzione, raccomanderà al paziente di:

  • stare a riposo 48 ore con la testa e le spalle su 2 cuscini e altrettanti sotto le ginocchia
  • non fumare per 48 ore
  • non bere alcolici per 4 giorni
  • evitare attività lavorative e sport per 3 settimane
  • non guidare la macchina per una settimana

Successivamente alla liposuzione, affinché i risultati ottenuti rimangano stabili nel tempo sarà opportuno seguire una dieta, sotto controllo medico, generalmente a basso contenuto di grassi e altamente proteica.

I risultati della liposuzione saranno pienamente apprezzabili all’ incirca dai 4 mesi successivi all’ operazione, alla scomparsa del gonfiore post-operatorio.

Gli argomenti contenuti in questo sito sono elaborazioni d'informazioni che non intendono sostituire il rapporto diretto tra medico e paziente.
Per approfondimenti rivolgersi al medico specialista.

Contattaci per ricevere informazioni