Trattamenti cellulite: setti fibrosi

17 Febbraio 2017

Trattamenti cellulite: setti fibrosi

Autore: Dott. Di Mattei Di Matteo Valeria

La cellulite è un'alterazione della pelle spesso descritta come 'buccia d'arancia,' 'materasso', o fossette' sulle cosce, glutei , gambe, addome e braccia di donne sane.

Circa il 90% delle donna in età post-puberale presenta la cellulite.

Raramente osservata nei maschi, quegli uomini che presentano la cellulite sono generalmente carenti di ormoni maschili.

Trattamenti cellulite setti fibrosi: dove agiscono i trattamenti

Finora, avevamo a disposizione diversi trattamenti:

  • di tipo strumentale
  • di tipo farmacologico

per intervenire solo in alcuni stadi della cellulite.

Trattamenti cellulite setti fibrosi:  edematosa e cronica

La cellulite è senza alcun dubbio uno degli inestetismi più diffusi. Si tratta di un’alterazione del microcircolo venoso e linfatico e, di conseguenza, del tessuto adiposo sottocutaneo superficiale.

Cambiamenti strutturali conseguenti aggravano la situazione ( setti fibrosi e visibilità delle fossette).

In una prima fase, si registra un’infiammazione e una conseguente alterazione di questo tessuto adiposo, che, se non curato, con il tempo tenderà progressivamente a sovvertire la propria struttura e a trasformarsi in tessuto fibrotico, con conseguente retrazione cicatriziale e del tessuto cutaneo sovrastante.

Nella prima fase  è di tipo edematoso. Quando però la cellulite, con il passare del tempo, diventa cronica (quando cioè si ha un processo infiammatorio cronico) mediante una fibrosi con retrazione cicatriziale del connettivo e con i setti fibrosi che vengono tirati in maniera ortogonale verso il basso e si vede la pelle a buccia d’arancia, sono richiesti dei trattamenti che agiscano sulla struttura della cellulite, a livello dei setti fibrosi.

 I trattamenti progettati per recidere o diminuire lo spessore dei setti fibrosi sono tra quelli più innovativi e promettenti.

Trattamenti  setti fibrosi: subcition

Questa procedura chirurgica richiede anestesia locale. Il medico userà un ago sottile con un gancio per tagliare il tessuto connettivo duro che è responsabile della comparsa della cellulite. È un trattamento molto aggressivo.  Si tratta di un intervento chirurgico, quindi solo un chirurgo plastico può eseguirlo in strutture accreditate. I risultati sono ancora in fase di valutazione.

Trattamenti setti fibrosi: laser

Questa procedura laser tratta i setti fibrosi che formano i grumi della cellulite. Questo trattamento è abbastanza impegnativo, la procedura ha un tempo di recupero variabile. Ci si deve affidare ad un chirurgo plastico esperto e che operi in strutture accreditate.

Trattamenti setti fibrosi: tipo subcition pilotata

la subcition pilotata Agisce sulla recisione dei setti fibrosi, solo sull’ aspetto della cellulite. È ambulatoriale, non ha tempi di convalescenza lunghi e presenta ridotti effetti secondari, con una durata dei risultati per circa 2 anni. È indispensabile rivolgersi ad un medico esperto o un chirurgo plastico.

Trattamenti setti fibrosi: esercizio fisico

L’Esercizio fisico e la Dieta sono un bene, ma non sono sufficienti per risolvere il problema cellulite.

Trattamenti setti fibrosi. La consapevolezza, cosa Sapere

La cellulite trattata nella sua struttura, quindi a livello dei setti fibrosi, migliora e riduce l’effetto a buccia d’arancia, ma si deve essere consapevoli, che sono trattamenti che non la eliminano.

Ci si deve sempre rivolgere a medici esperti o chirurghi plastici.

La dieta, esercizio fisico e una scelta di vita sana anche per i Trattamenti cellulite per i Setti fibrosi

Un ‘alimentazione corretta combinata con l’esercizio fisico (esercizio aerobico e resistenza), senza fumo e alcol sono alla base della scelta di uno stile di vita sano ed  è un ottimo modo di cominciare a migliorare l’aspetto della cellulite.

Una dieta dimagrante equilibrata, quando serve, consente di migliorare l’aspetto della cellulite, ma si sconsiglia il fai da te mentre si suggerisce di rivolgersi ad un professionista che aiuti a seguire il miglior regime alimentare.

Perché è utile l’esercizio fisico?

il grasso sottocutaneo è stratificato sulla parte superiore del muscolo. Pertanto, se i muscoli dei fianchi, cosce e glutei sono deboli e flaccidi la superficie della pelle metterà ancora più i evidenza le fossette. Pertanto, l’esercizio fisico previene e riduce la visibilità della cellulite.

 

Gli argomenti contenuti in questo sito sono elaborazioni d'informazioni che non intendono sostituire il rapporto diretto tra medico e paziente.
Per approfondimenti rivolgersi al medico specialista.

Contattaci per ricevere informazioni