Le cause della cellulite fibrosa e trattamento più adatto

La cellulite fibrosa si forma a causa della di una fibrosi, che è la conseguenza di un indurimento del connettivo. La combinazione di collagene con glucosio, secondo studi recenti sulla cellulite fibrosa,  (glicazione del collagene) provocano una fibrosi, che significa indurimento delle fibre di collagene, e quindi dl tessuto connettivo, che diventano così una vera e propria trappola per le cellule adipose, difficili da trattare.

La Cellulite fibrosa, di solito è localizzata sulle cosce e i glutei.

Cellulite fibrosa: Quali sono le cause dell’insorgenza della cellulite

le cause ereditarie:

  • il sesso: le donne sono più colpite degli uomini
  • la predisposizione genetica: ereditarietà o alla familiarità

fattori aggravanti:

  • problematiche vascolari
  • ormoni, estrogeni, che causano una ritenzione a livello di liquidi, e quindi problematiche di circolazione sanguigna
  • capi di abbigliamento troppi stretti;
  • stress
  • fumo ed alcool
  • sovrappeso
  • alimentazione scorretta, troppe calorie, troppo sale e grassi
  • postura scorretta
  • accavallare le gambe
  • vita sedentaria
  • poca attività fisica
  • dimagrimenti rapidi
  • stare in piedi a lungo nella medesima posizione
  • scarpe con tacchi alti

 

Le fasi della cellulite 

Le singole fasi dell’evoluzione della cellulite sono:

  • fase edematosa: si manifesta generalmente alle caviglie, polpacci, cosce e braccia; la causa principale è la ritenzione dei liquidi all’interno del tessuto adiposo.
  • fase fibrosa: si presenta una sovrapproduzione del tessuto connettivo-fibroso, con il risultato che il tessuto adiposo si indurisce
  • fase sclerotica: si caratterizza invece per la presenza di noduli, il tessuto adiposo si presenta ancor più rigido

 

Le tipologie di cellulite

I differenti tipi di cellulite sono:

  • tipo compatto: al tatto è una cellulite dura, in alcuni casi dolorosa; colpisce maggiormente chi è in buona forma fisica e buon tono muscolare. È la forma più comune ed è la più facile da trattare: si manifesta comunemente su ginocchia, cosce e glutei.
  • tipo molle: si ha la presenza di noduli sclerotizzati, su cosce o le braccia, in persone non più giovani, con attività fisica ridotta, o su persone che hanno importanti fluttuazioni di peso molto rapide.
  • tipo edematoso: questa cellulite è la più difficile da trattare. Diventa molto visibile e dolorosa.

 

Ma che cos’è la cellulite fibrosa?

La cellulite fibrosa è una vecchia cellulite ostinata, che diventa difficile da eliminare e che provoca dolore al tatto.

La cellulite fibrosa è in effetti la conseguenza dell’aumento del tessuto connettivo intorno agli adipocicti, che ci restano intrappolati dentro.

La cellulite fibrosa si posiziona più spesso su cosce e glutei. 

La pelle è dura e gonfia.

Le cause più comuni per la formazione della cellulite fibrosa oltre a quelle genetiche, sono da collegarsi a fattori quali la vita sedentaria e l’alimentazione scorretta, perché colpisce prevalentemente chi conduce una vita sedentaria.

Tra le altre cause ci sono:

  • Cattiva circolazione sanguigna
  • Ritenzione idrica
  • Disfunzioni ormonali
  • Menopausa

La cellulite fibrosa potrebbe presentarsi anche con altri tipi di cellulite complicando così notevolmente la strategia da seguire per il trattamento.

La fibrosi del tessuto comincia a comparire a causa del cattivo drenaggio linfatico e della scarsa ossigenazione cellulare. Gli adipociti intrappolati nel tessuto cominciano a vedersi con la formazione di noduli che si sentono al tatto. La pelle assume un colorito spento, diventa arrossata, con la classica buccia d’arancia, è fredda e fa male al tatto. La cattiva ossigenazione provoca anche fragilità capillare con la formazione di capillari che si rompono.

Per capire quale sia il miglior trattamento per la cellulite fibrosa sarà necessario rivolgersi a professionisti esperti, medici e chirurgi, che abbiano una formazione adeguata e provata, perché per il trattamento della cellulite, soprattutto la fibrosa, si deve fare una vera e propria diagnosi.  

Per cominciare, una corretta alimentazione e attività fisica aiutano i trattamenti e i risultati ottenuti.

È possibile prendere in considerazione questi trattamenti:

  • Liposuzione, sempre da valutare con un chirurgo plastico e un medico esperto perché l’uso di questa tecnica chirurgica non trova tutti d’accordo nel trattamento della cellulite
  • Lipolaser, sempre dopo averne discusso con chirurgo plastico e un medico esperto
  • Subcision pilotata, mini invasiva non chirurgica con risultati a lungo termine, sempre dopo averne discusso con un medico esperto e chirurgo plastico  

                                                                             

Il trattamento per la cellulite fibrosa deve essere scelto in modo consapevole e si devono avere aspettative realistiche. La scelta del medico è cruciale perché ci si deve rivolgere sempre a medici esperti e chirurghi plastici formati nei singoli trattamenti.  

Gli argomenti contenuti in questo sito sono elaborazioni d'informazioni che non intendono sostituire il rapporto diretto tra medico e paziente.
Per approfondimenti rivolgersi al medico specialista.