Ritenzione idrica rimedi naturali

17 Luglio 2017

Ritenzione idrica rimedi naturali

Autore: Perra Simona

Autore: Dott.ssa Valeria Di Mattei Di Matteo 

La ritenzione idrica è un problema che si può presentare a molte persone, vediamo quali sono i rimedi naturali contro la ritenzione idrica.

Di sicuro la ritenzione idrica è fastidiosa e antiestetica, quel senso di pesantezza e gonfiore è davvero spiacevole. Però per fortuna ci sono tanti modi per potersene liberare o per prevenirla. In questo articolo però parleremo solo dei rimedi naturali contro la ritenzione idrica.

Che cos’è la ritenzione idrica?

Prima di parlare dei rimedi naturali contro la ritenzione idrica, vediamo prima di tutto che cos’è. La ritenzione idrica va a indicare un accumulo di acqua negli spazi interstiziali e quindi negli spazi tra le cellule. Questo provoca un edema che noi percepiamo come un gonfiore.

Questo gonfiore in genere si concentra di più su determinate parti del corpo quali: addome, glutei, cosce e caviglie. Tutto quest’anomalo ristagno di liquidi è dovuto al fatto che il sistema linfatico e circolatorio non funzionano bene e di conseguenza non riescono a smaltirli nella maniera giusta. 

Quali sono le cause della ritenzione idrica?

Le cause della ritenzione idrica sono da attribuirsi a diversi fattori. In alcuni casi, infatti, può anche essere dovuta a problemi gravi al fegato, vescica e reni o al sistema cardiovascolare. Può anche presentarsi se si ha una reazione allergica. Però bisogna stare tranquilli perché la maggior parte delle volte le cause sono altre e sono legate ad un' alimentazione non corretta e stile di vita non adatto. Le principali cause sono: troppo caffè o alcool, vita sedentaria, scorretta alimentazione, uso di scarpe con  tacchi troppo alti o scarpe e vestiti troppo stretti che non fanno bene al microcircolo ad altri ancora. Anche l’assunzione di alcuni farmaci o la cattiva circolazione sono fattori che possono aggravare la ritenzione idrica.

 Ritenzione idrica rimedi naturali: dieta sana, idratazione e attività fisica

Prima di parlare dei rimedi naturali è opportuno premettere che di base per combattere la ritenzione idrica bisogna avere una giusta alimentazione e idratazione e fare anche attività fisica. Prima di tutto non bisogna usare eccessivamente il sale in cucina, limitarne l’uso è consigliato. Questo perché purtroppo favorisce il ristagno idrico. Si può anche decidere di sostituire il classico sale bianco raffinato con il sale integrale marino. 

Si consiglia di mangiare molta frutta e verdura e di contro mangiare meno alimenti grassi, confezionati ecc.

Poi è assolutamente fondamentale idratarsi bene, perché oltre a fare bene per molteplici motivi, l’acqua aiuta a contrastare la cellulite. Infatti, in essa è presente il magnesio che non solo aiuta con l’eliminazione dell’acido lattico che forma la ritenzione idrica, ma anche con la combustione dei grassi e a rendere regolare l’intestino. Inoltre, l’acqua può essere assunta anche tramite i frullati, tisane e centrifugati di verdure. Quindi è anche possibile variare le bevande per avere il giusto apporto quotidiano di acqua. Tra le diverse tisane si consiglia quella al tè verde.

 Ritenzione idrica rimedi naturali: mirtillo

Grazie al succo di mirtillo puro è possibile eliminare le tossine nel caso in cui si abbiano problemi di circolazione. Infatti, il succo di mirtillo contribuisce a migliorare le funzionalità capillari. Anche gli stessi frutti e integratori fitoterapici a base di mirtillo possono essere abbinati al succo.

 Ritenzione idrica rimedi naturali: betulla

Le foglie di betulla sono utilizzate per la preparazione di tanti rimedi fitoterapici, infusi, tisane drenanti, oli per massaggi ed estratti proprio per combattere la ritenzione idrica soprattutto quando è associata a un’alimentazione errata oppure a una cattiva circolazione.

 Ritenzione idrica rimedi naturali: ciliegie

Forse non tutti sanno che i peduncoli di ciliegie hanno delle funzioni: antinfiammatoria, diuretica e drenante.

 Ritenzione idrica rimedi naturali: gambo d’ananas

Per combattere la ritenzione idrica ma anche la cellulite, il gambo dell’ananas è molto efficace. Infatti, aiuta a migliorare la circolazione, a drenare i liquidi in eccesso e anche a eliminare le tossine. Come rimedi fitoterapici ci sono integratori, capsule, estratti in polvere e tinture madri.

 Ritenzione idrica rimedi naturali: tarassaco

Il tarassaco è ottimo contro la ritenzione idrica perché favorisce: l’eliminazione dei liquidi in ristagno, la microcircolazione e depura l’organismo. Si può assumere tramite tisana.

 Ritenzione idrica rimedi naturali: centella

Invece, la centella asiatica stimola produzione della proteina che rende i tessuti connettivi più resistenti: il collagene. Di conseguenza è ottima anche in caso di gonfiore alle gambe o edemi e per altri motivi.

 Ritenzione idrica rimedi naturali: tè verde

Bere un infuso di tè verde è ottimo per l’organismo, questo perché aiuta a ripulire dalle tossine e dagli elementi nocivi, a bruciare i grassi in maniera più veloce e ha anche altre buone qualità.

 Ritenzione idrica rimedi naturali: edera

L’edera ha delle proprietà vasocostrittrici e nei rimedi naturali si trova accompagnata da altre erbe o da sola.

 Ritenzione idrica rimedi naturali: pilosella

La pilosella serve a disintossicare l’organismo e drenare. Ha anche delle proprietà snellenti e diuretiche.

 

Gli argomenti contenuti in questo sito sono elaborazioni d'informazioni che non intendono sostituire il rapporto diretto tra medico e paziente.
Per approfondimenti rivolgersi al medico specialista.

Tags: ritenzione idrica

Contattaci per ricevere informazioni