Mesoterapia omeopatica e mesoterapia lipolitica: trattamenti anticellulite

25 Luglio 2018

Mesoterapia omeopatica e mesoterapia lipolitica: trattamenti anticellulite

Quali sono le differenze tra la mesoterapia omeopatica e lipolitica? Come funzionano contro la cellulite?

Mesoterapia

La mesoterapia cos'è?

La mesoterapia  si colloca tra le medicine alternative ed è sostanzialmente una terapia in cui si somministrano dei farmaci per iniezione, i quali possono penetrare fino allo strato del mesoderma.

Deriva appunto dal termine mesoderma, che si riferisce cioè allo strato medio profondo del derma. La terapia è locale ed ha come obiettivo principale la disintossicazione dell’organismo, combattendo la ritenzione idrica. Attraverso l’eliminazione delle scorie in eccesso e dei liquidi che vengono trattenuti nei tessuti cutanei e sottocutanei, la mesoterapia tonifica e rassoda la pelle.

La terapia è utilizzata in diversi campi con scopi diversi. In ambito medico, viene utilizzata per curare patologie come arteriopatie, flebolinfopatie, artrosi, traumatologie sportive e terapie del dolore; in estetica è richiesta in ambito dermatologico per curare cicatrici, acne o alopecia; in medicina estetica, la mesoterapia è impiegata per trattare la cellulite, tonificare e rassodare la pelle ed intervenire su rughe e azioni antiaging.
In medicina estetica è utilizzata maggiormente per il trattamento della cellulite e dell’ adiposità localizzata.
In base alla necessità può essere:
  • antalgica;
  • antinfiammatoria;
  • decontratturante
  • fibrinolitica
  • flebotonica;
  • lipolitica;
  • omotossicologica;
  • senza aghi.
La terapia ha un ruolo adiuvante per alcune patologie, per esempio può contribuire alla riduzione del fabbisogno di farmaci assunti per via sistemica. Gli studi e i dati clinici tendono a supportare la tesi dell’efficacia del protocollo di trattamento specifico per alcune patologie, ma non per tutte. Perciò non è possibile trattare tutte le patologie con terapie in cui la somministrazione del farmaco avviene con iniezione intradermica.

In Italia, così come l’agopuntura, la terapia è considerata un “atto medico” e perciò da somministrarsi esclusivamente a cura di personale medico.
Considerando questi dati, la Società Italiana di Mesoterapia è in continuo aggiornamento sui criteri di esecuzione della mesoterapia e sulle aree di applicazione. L'organizzazione raccomanda che la terapia, sia essa lipolitica o omeopatica, deve essere praticata esclusivamente da un medico specializzato, il quale, sottoponendo il paziente ad accurate diagnosi, può applicare la terapia solo dopo un corretto inquadramento clinico del paziente e dopo aver ottenuto il consenso al trattamento.

La terapia è una tecnica innovativa in quanto non necessita di concentrazioni di farmaco elevate. L’iniezione si effettua mediante sottilissimi aghi che permettono l’iniezione di piccole quantità di soluzione farmacologica nell’area intradermica localizzata. Il farmaco agisce più velocemente ed espleta la propria efficacia immediatamente con un’azione che può prolungarsi per alcune ore.

Mesoterapia omeopatica e lipolitica: quali sono le differenze

In realtà, la mesoterapia omeopatica si effettua con la stessa tecnica di quella tradizionale, chiamata appunto mesoterapia lipidica. La differenza sostanziale riguarda le componenti delle fiale da somministrare. Infatti la terapia omeopatica pratica l’iniezione sottocutanea di un mix di rimedi omeopatici e/o fisioterapeutici.

La mesoterapia omeopatica prevede l’uso di sostanze naturali con quantità di prodotto molto ridotte, mentre quella lipolitica utilizza maggiormente agenti fisici come luce, calore e massaggi.
Uno tra gli effetti comuni ad entrambe le terapie è nella fase post iniezione, dove è presente un rigonfiamento della zona trattata, dovuta proprio ai principi attivi dei farmaci iniettati. Il gonfiore si riassorbe entro poche ore, rilasciando il prodotto iniettato e prolungando l'efficacia del farmaco sull'area localizzata.

Alcuni studi affermano che per contrastare la cellulite, sia preferibile praticare la mesoterapia omeopatica rispetto a quella lipolitica, perché gli effetti collaterali sono ridotti. Le sostanze omeopatiche contenute negli aghi infatti sono per la maggior parte solubili in acqua e sono ben tollerate dai tessuti.
Tuttavia, la maggior efficacia della mesoterapia omeopatica rispetto a quella lipolitica contro la cellulite non è stata ancora scientificamente provata.

Mesoterapia omeopatica e lipolitica: come agiscono contro la cellulite

La mesoterapia, sia essa omeopatica o lipolitica, giova molto nel trattamento della cellulite, in particolare è indicata maggiormente per trattare la cellulite cosce e glutei.

Attraverso un drenaggio linfatico, la terapia agisce sulla cellulite migliorando il flusso del sangue nell’area trattata. Le sostanze contenute nelle fiale iniettate sciolgono nelle aree localizzate i grassi e i liquidi in eccesso, riuscendo a rimuovere così il tessuto connettivo indurito causato dalla cellulite.
Gli effetti benefici si riscontrano già dalle prime 6-8 sedute da 15 minuti e i risultati durano circa 6 mesi. Per prolungare e mantenere il miglioramento ottenuto sulla cellulite, è consigliabile fissare dei cicli di sedute da svolgere periodicamente.

I principi della medicina omeopatica mirano a stimolare la reazione endogena del corpo e se il farmaco è iniettato a piccole dosi, gli effetti sono maggiori rispetto alla somministrazione per via orale, endovenosa o intramuscolare di un farmaco in quantità più elevata.
I costi medi di ogni seduta si aggirano sui 50-80 Euro.
Ovviamente all'interno di un piano integrato di lotta alla cellulite vanno considerati tutti i fattori coinvolti (endocrini, genetici, alimentari, vascolari), poiché va chiarito che non può essere curata solo attraverso i macchinari o le terapie, senza indagarne le cause.

Gli argomenti contenuti in questo sito sono elaborazioni d'informazioni che non intendono sostituire il rapporto diretto tra medico e paziente.
Per approfondimenti rivolgersi al medico specialista.

Contattaci per ricevere informazioni