La Cavitazione medica funziona?


La cavitazione medica funziona,
è un trattamento di medicina estetica, non è un intervento di chirurgia, quindi non è invasivo ed è usato per rimodellare, riducendo le adiposità localizzate, con gli ultrasuoni a bassa frequenza. 

La Cavitazione medica funziona o meglio la cavitazione estetica?

Nella cavitazione medica: si usano dei farmaci sottocute per eliminare le adiposità localizzate.
Nella cavitazione estetica: solo l'applicazione degli ultrasuoni. 

La cavitazione medica deve essere eseguita da:

  • Medici e chirurghi esperti
  • Professionisti

La Cavitazione medica funziona? Cosa succede durante e dopo il trattamento?

Si richiede la sedazione parziale del paziente.
Per eliminare il grasso:

  • Si dovranno somministrare dei farmaci o cocktail di farmaci per lo scioglimento dei grassi
  • Il trattamento deve essere personalizzato
  • L’apparecchio deve essere tarato (nei tempi di applicazione e nella quantità di adipe da rimuovere)
  • Le cellule adipose sono dissolte 
  • L’adiposità localizzata viene eliminata con particolari cannule molto sottili
  • Senza l'ausilio di aspiratori automatici
  • Il trattamento dura circa 30-40 minuti
La Cavitazione medica funziona? Cosa accade: Dopo il trattamento 
Dopo il trattamento di cavitazione medica:
  • Si deve Bere tanta acqua
  • Si dovrà indossare un collant a forte compressione per 7 giorni
  • Non è dolorosa
  • Cicatrici non sono visibili

Perché si ricorre alla cavitazione medica? La Cavitazione medica funziona?

La tecnica di cavitazione medica, a differenza della cavitazione estetica, usa degli ultrasuoni a bassa frequenza, che vengono utilizzati per rimodellare il corpo.
Il trattamento non è invasivo, né chirurgico ed è un’alternativa alla liposuzione.
La cavitazione medica viene usata:

La Cavitazione medica funziona? I risultati

I risultati della cavitazione medica sono visibili dopo essersi sottoposti a più sedute, prima di raggiungere il risultato desiderato. Sia il numero di sedute che i risultati della cavitazione medica variano da persona a persona.

Dopo il trattamento Basta:

  • Attenersi alle indicazioni del medico
  • Mangiare in modo corretto
  • Seguire uno stile di vita sano 

Per mantenere i risultati e renderli più duraturi:

  • Rivedere e correggere il proprio stile di vita 
  • Correggere errori alimentari
  • Svolgere attività fisica
  • Migliorare la qualità della propria vita in generale 

La Cavitazione medica funziona? Effetti collaterali e controindicazioni.

Tra le controindicazioni più comuni ci sono:
  • La gravidanza
  • L’uso della spirale
  • Le cure chemioterapiche
  • Le malattie che interessano i vasi sanguigni
  • Patologie a carico del cuore, del fegato e dei reni.

Tra gli effetti collaterali della cavitazione medica si potranno avere:

  • Arrossamenti della pelle
  • Debolezza

La Cavitazione medica funziona per tutti?

La cavitazione medica,  se eseguita da medici con apparecchiature di ultima generazione, è indicata per persone adulte:

  • Buono stato di salute
  • Con adiposità localizzate.

Quali differenze tra cavitazione medica e cavitazione estetica?

La cavitazione medica e la cavitazione estetica, per quanto possano apparire simili sono due trattamenti molto diversi, sia in termini di apparecchiatura usata che di risultati ed effetti collaterali.
La cavitazione estetica viene effettuata esclusivamente in centri estetici (non medici) e vengono usate apparecchiature con ultrasuoni ad alte frequenze che non raggiungono la stessa profondità degli ultrasuoni usati nella medica e quindi hanno effetti di gran lunga minori sullo scioglimento del grasso.
Mentre nella medica vengono usate basse frequenze che permettono di raggiungere il grasso in profondità. 

La cavitazione estetica, dunque, è molto diversa dalla medica e promette risultati meno evidenti.



Leggi anche: Oltre la cavitazione esistono atri trattamenti efficaci?

Gli argomenti contenuti in questo sito sono elaborazioni d'informazioni che non intendono sostituire il rapporto diretto tra medico e paziente.
Per approfondimenti rivolgersi al medico specialista.