Criolipolisi per grasso e cellulite

22 Giugno 2018

Criolipolisi per grasso e cellulite

L'alternativa non chirurgica alla liposuzione

Autore: Perra Simona

Cos’è la criolipolisi?

La Criolipolisi è un trattamento di medicina estetica, dal carattere non invasivo, che mediante l’utilizzo di temperature molto basse permette di eliminare le cellule di grasso localizzato.

Con questa tecnica si fa riferimento al processo che consente l’apoptosi, ovvero la morte cellulare programmata, per via del congelamento delle cellule a temperature fino a -10 gradi Celsius.

Prima dell’utilizzo della criolipolisi, il grasso in eccesso veniva eliminato utilizzando strumentazioni a caldo, che presentavano, però, un effetto collaterale di sovraccarico epatico.

I passi avanti in ambito tecnologico hanno consentito si sfruttare le basse temperature per eliminare il grasso in eccesso e mantenere i risultati stabili nel lungo periodo, senza recare danni all’organismo.

Criolipolisi: il funzionamento

La criolipolisi funziona in virtù della sua tecnologia che permette di raggiungere bassissime temperature a livello del tessuto adiposo, causando, di conseguenza, un danno selettivo degli adipociti e la loro eliminazione.

Lo sviluppo di una tecnologia come la criolipolisi, non sarebbe stata possibile senza conoscenze mediche e anatomiche approfondite: è emerso che le cellule adipose sono meno resistenti al freddo rispetto alle altre cellule, consentendo così di portare il tessuto ad una temperatura tale, da causare una cristallizzazione dei trigliceridi presenti negli adipociti, e attivare un processo di morte cellulare selettiva esclusivamente delle cellule adipose.

Come viene eseguita la criolipolisi

Durante la seduta di criolipolisi il medico applica nella zona interessata in gel che protegge la pelle e allo stesso tempo funziona come anestetizzante.

Successivamente il medico posiziona una coppa di silicone sulla zona da trattare, questa con per la plica di grasso selezionata.

Il trattamento ha la durata di circa un'ora, durante la quale l'apparecchiatura utilizzata raggiunge la temperatura che viene stabilita dal medico; tale temperatura resta costante per tutta la procedura.

Con la criolipolisi è possibile trattare solo una zona per volta, motivo per il quale per agire su aree più estese sarà necessario effettuare più sedute.

Dopo il trattamento

In seguito al trattamento con criolipolisi la zona trattata apparirà arrossata e si potrà avvertire una sensazione di sensibilità aumentata che scomparirà nell'arco di poche ore.

La criolipolisi essendo non invasiva Permette un recupero immediato delle normali attività quotidiane.

I risultati della criolipolisi

I risultati della criolipolisi non sono immediati ma saranno visibili dopo 15-20 giorni dalla seduta.

Ma cosa succede al grasso congelato? Questo, dopo pochi giorni, inizia a perdere le sue funzioni vitali e, nei mesi successivi, le cellule adipose vengono eliminate in modo fisiologico dal sistema linfatico oppure vengono eliminate tramite il canale gastroenterico.
La ragione dei risultati immediati è da ricondursi al tempo necessario per l'eliminazione delle cellule adipose.

La criolipolisi consente, in associazione a metodiche differenti di medicina o chirurgia estetica, anche un miglioramento dell'elasticità della pelle, così come un miglioramento estetico del principale inestetismo della cellulite: la pelle a buccia d'arancia.

Le zone di applicazione della criolipolisi

Il trattamento di criolipolisi è indicato per le adiposità localizzate su cosce, ginocchia, fianchi, addome braccia e schiena.

Criolipolisi: una valida alternativa alla liposuzione

Grazie alla criolipolisi è possibile ottenere una riduzione delle adiposità localizzate nelle aree elencate precedentemente. È considerata una valida alternativa alla liposuzione, in quanto, permette di ottenere risultati stabili nel tempo senza dover ricorrere all'utilizzo del bisturi.

Inoltre, un altro vantaggio risulta essere il drenaggio dei liquidi soprattutto nelle cosce.

Ovviamente la criolipolisi non è un'alternativa alla dieta perché non elimina la possibilità che altre cellule adipose si formino, elimina semplicemente quelle esistenti e non le future.

La criolipolisi, così come qualunque trattamento di medicina o chirurgia estetica, Richiede una valutazione preliminare da parte del medico che sarà l'unico in grado di esprimere un parere obiettivo sulla necessità effettiva da parte del paziente di eseguire questo determinato trattamento.

Esistono contrindicazioni alla criolipolisi?

Questo trattamento non presenta particolari controindicazioni, ma è sempre consigliato un parere medico esperto.

Chi è il paziente ideale per la criolipolisi

La criolipolisi è indicata per tutti i soggetti che necessitano di eliminare pannicoli adiposi localizzati che resistono alla dieta e all'esercizio fisico. Inoltre, ideale per tutti i pazienti che non vogliono effettuare trattamenti invasivi preferendo una soluzione rapida e non invasiva.

Può essere definita come un trattamento naturale in quanto l'attivazione del metabolismo cellulare viene indotto in modo fisiologico.

In conclusione, la criolipolisi può essere usata per trattare adiposità localizzate e per ridurre i fastidiosi inestetismi della cellulite.

Gli argomenti contenuti in questo sito sono elaborazioni d'informazioni che non intendono sostituire il rapporto diretto tra medico e paziente.
Per approfondimenti rivolgersi al medico specialista.

Contattaci per ricevere informazioni