Camminata veloce, calorie bruciate

18 Luglio 2018

Camminata veloce, calorie bruciate

Quante calorie si bruciano con la camminata veloce? Qual è il calcolo calorie/camminata? Quanto si deve camminare per dimagrire? Esistono benefici e miglioramenti sull'aspetto della cellulite estetica?

Al giorno d’oggi sempre più persone si dedicano al fitness per mantenersi in forma. Una camminata veloce è un ottimo modo per pensare alla propria salute e senza dubbio, è un’attività che si può praticare in qualsiasi momento e luogo, senza troppe difficoltà. Sebbene infatti camminare velocemente sia un’attività molto semplice, consumare calorie camminando è un ottimo modo per perdere peso e migliorare il proprio aspetto fisico.

Quante calorie si bruciano camminando?

Le calorie bruciate in una camminata veloce e costante sono circa 300 all’ora. Ciò significa che 1 km di camminata veloce equivale circa a 90 calorie bruciate.

Naturalmente, Il consumo calorico dipende molto dalle caratteristiche fisiche dell’individuo (età, sesso e peso corporeo). Proprio per questo motivo, l’uso di app e strumenti che stimano il consumo calorico medio di una camminata veloce è in costante crescita, grazie alla precisione di analisi delle informazioni personali inserite dall’utente. È possibile così conoscere esattamente quanti passi al giorno occorrono per bruciare calorie desiderate, con quale intensità e con quale durata di allenamento.

Si possono calcolare le calorie bruciate con diversi metodi e formule, che oltre alle caratteristiche fisiche tengono conto anche del metabolismo basale (MB) di un individuo e della tipologia di attività fisica.

Per fare un esempio pratico su un calcolo calorie bruciate, una persona normo peso (60kg) camminando a passo moderato (4km/h) su un percorso tutto in piano, senza salite o discese, può bruciare in media dalle 50 alle 90 calorie per ogni chilometro percorso:
  • Calorie consumate camminando 5 km: 250 kcal;
  • Calorie bruciate camminando 10 km: 450 kcal;
  • Calorie consumate camminando per un’ora: 216 kcal;
  • Calorie consumate per 10.000 passi: 500 kcal
Camminare fa dimagrire?
Dimagrire camminando è un’eccellente metodo per perdere kili e ridisegnare armoniosamente la silhoutte del corpo, migliorando anche l’aspetto della cellulite cosce e glutei.
Camminare per dimagrire è un ottimo esercizio anche per la mente: è scientificamente provato infatti che non solo camminare fa bruciare calorie con facilità, ma riduce anche lo stress, specialmente se l’attività è svolta all’aria aperta è un toccasana sia per il corpo che per la mente.

La camminata veloce è adatta a tutti, anche a chi è in forte sovrappeso, poiché è un’attività aerobica di media intensità, senza forti urti ne traumi per le articolazioni e non sovraccarica i muscoli. Al contrario, la camminata veloce permette di migliorare in tutta sicurezza la salute cardiovascolare del cuore e allo stesso tempo consente di tonificare e rassodare il corpo.

Naturalmente l’attività fisica è modulabile. Si può partire da qualsiasi livello ed incrementare l’intensità o la durata dell’allenamento, scegliendo percorsi con pendenze diverse o aggiungendo dei pesi.

Altri allenamenti aerobici efficaci per bruciare calorie sono:

  • Bicicletta o spinning;
  • Sci o sci di fondo;
  • Nuoto o acquagym;
  • Jogging;
  • Running

Per perdere peso in maniera efficace, occorre trasformare la massa grassa in massa magra. È consigliabile perseguire questo obiettivo svolgendo attività fisica per almeno 3 volte a settimana per 30 minuti o 1 ora. La camminata veloce deve essere necessariamente essere accompagnata da un programma di sana alimentazione, per massimizzare gli effetti e mantenere i risultati. Una dieta sana ed equilibrata deve prevedere l’assunzione di molta acqua sia prima che dopo l’allenamento.

La camminata veloce migliora la cellulite?

Lo sport e l’esercizio fisico possono aiutare notevolmente a combattere la cellulite. Fare movimento è fondamentale non solo quando la cellulite è già presente, ma anche per la sua prevenzione. Mantenere uno stile di vita sano, e fare attività fisica sono degli ottimi alleati, sia contro la cellulite che contro l’invecchiamento.

Il nuoto è notoriamente conosciuto come lo sport tra i più indicati per combattere la cellulite, poiché il movimento nell’acqua favorisce molto sia la circolazione sanguigna che quella linfatica. La camminata veloce è un’attività sicuramente più semplice rispetto alla corsa o al nuoto, ma può portare ugualmente a buoni risultati, migliorando l’aspetto della cellulite e prevenendo la sua comparsa. Oltre agli esercizi mirati contro la cellulite, come squat, leg press orizzontale e affondi, la camminata veloce è molto consigliata per bruciare i grassi rapidamente.

Riattivando la micro circolazione e accelerando il metabolismo, la camminata veloce rassoda i muscoli e diminuisce gli accumuli di liquidi e adipe sottocutanei, i quali sono tra le principali cause della cellulite. La camminata veloce per la cellulite può migliorare l’aspetto della cellulite se l’attività viene eseguita con costanza e regolarità. È molto importante camminare con una corretta postura, seguendo il proprio ritmo e ponendosi degli obbiettivi precisi da raggiungere.

Gli argomenti contenuti in questo sito sono elaborazioni d'informazioni che non intendono sostituire il rapporto diretto tra medico e paziente.
Per approfondimenti rivolgersi al medico specialista.

Contattaci per ricevere informazioni